Tappa 2: Cascata Grawa - Baita Sulzenau Alm - Rifugio Sulzenauhütte

Tempo di percorrenza: 2 ½ ore
Dislivello: 660 m
Distanza: ca. 4 km

Le ripide serpentine vi fanno capire com’era l’antica strada degli alpeggi: erta, dura e semplice. Per questa tappa sono necessarie sicurezza nel passo, buone condizioni fisiche e scarpe adatte dato che il terreno è sempre bagnato. Due punti panoramici avvicinano gli escursionisti allo spettacolo naturale: uno all’altezza di un bacino turbolento e scrosciante e l’altro direttamente sopra un bordo roccioso. Qui si possono notare le forza dell’acqua e la sua schiuma sulla propria pelle.

Dopo ca. 1 ora si arriva al Sulzenauegg (1800m); da qui il percorso prosegue quasi in piano attraverso prati verdi e arriva alla baita Sulzenau Alm, circondata da 3 bellissime cascate.

Dalla baita che si trova in posizione idilliaca, il percorso conduce direttamente al rifugio Sulzenauhütte, partendo dalla più grande delle tre cascate, la Sulzenaufall. Come una freccia d’argento l’acqua cade per ca. 200m sul terreno verde vicino alla baita.

Percorrendo diverse serpentine il sentiero conduce al rifugio Sulzenauhütte; esso si erge mastodontico sopra la roccia e da qui si può contemplare il bellissimo panorama.

WildeWasserWeg - Wandern entlang Wilder Wasser!